Finale di Stagione, etichettatura Imperial Stout e Hop Stout

Siamo arrivati al finale di stagione 2013 - 2014, con l'etichettatura delle due ultime birre prodotte, la Juniperus la Imperial Stout da 12% e la Stout luppolata NovaTerra.


Questa volta la fase di etichettatura si è trasferita in cantina, qui potete vedere il tavolo dove si sono svolte le operazioni, si vedono le etichette prima di essere applicate. Come ho detto più volte preferiamo utilizzare una colla stick su fogli normali, piuttosto che saltare la fase di incollaggio e utilizzare della carta adesiva. Oltre al costo enormemente più basso della carta semplice, il motivo principale che ci ha spinti a fare questa scelta, è la semplicità con cui viene via, semplicemente con un lavaggio sotto l'acqua, non lasciando nessun residuo sulle bottiglie. Molti hanno paura che l'etichette si stacchino in frigo, niente di più falso, le etichette stampate con stampante laser, al contrario della stampante a getto di inchiostro, non tendono a far colare il colore, visto che viene fissato termicamente, resistono bene una volta che la colla si secca e aderisce perfettamente al vetro, provate, l'unico sbattimento è ritagliare e stendere la colla su tutta l'etichetta, è inevitabile utilizzare un supporto per sbordare con la colla, noi utilizziamo una vecchia rivista, dove appoggiata l'etichetta la cospargiamo bene la superficie, soprattutto sui bordi.


Ecco qui le Imperial Stout pronte per essere riposte negli scaffali per la lunghissima maturazione che terminerà almeno tra un anno.


Il mignon che posizioneremo nello scaffale bar a ricordo delle splendida esperienza.


Infine ubicate sullo scaffale


Panorama


Infine l'ultima parte, la etichettatura della Stout Luppolata NovaTerra, anche per loro eseguita in cantina,  sempre più bar-birreria, che cantina.


Ecco qua tutte le bottiglie pronte con le etichette tagliate e divise, per i tre formati 33cl. 50cl. 66cl.


Pronte per essere messe a dimora per i prossimi sei mesi di maturazione.


Tutti i fila mi guardano severe.


La mignon pronta per raggiungere le compagne nello mobile bar.


Eccole qui al loro posto.


Una panoramica dell'insieme, tante birre, ma poche da bere, parecchie devono maturare e quelle da bere sono davvero poche, soprattutto se continuiamo a fare feste. Intanto abbiamo liberato il piano di sotto dalle bottiglie vuote, per preparare lo spazio per l'inizio delle operazioni brassicole di Settembre.
Concludiamo la stagione con una leggera flessione nella produzione rispetto alla stagione precedente, una cinquantina di litri in meno, ci rifaremo il prossimo anno.
Intanto sto preparando un articolo, a dire il vero è già quasi pronto, dove faremo un piccolo riassunto della stagione, soprattutto con le ricette delle birre fatte in stagione e le etichette utilizzate, visto che il vecchio articolo sui kit avevamo avuto un notevole numero di contatti, l'articolo più letto.
Ma questa è un'altra storia.

Commenti