martedì 28 agosto 2018

Progetti per la stagione 2018-2019

La nostra riserva
Gli anni passano veloci questa che verrà sarà la nostra settima stagione è ci servirà a stabilizzare alcune ricette. 
Sulla stagione passata spicca la partecipazione a Birrafacendo di Torino che ci ha visti in prima persona proponendo ai partecipanti un  percorso birrario che ha condotto i visitatori attraverso il mondo della birra casalinga,  proponendo 3 giorni dedicati a dimostrazione su come produrre birra in casa con le diverse metodologie. A proposito ringraziamo ancora Alessandro Simonetta alias Alesim per la mano che ci ha dato per la giornata finale con la  dimostrazione eseguita con il Braumeister.
L'altra grande novità della stagione ormai passata è stata l'esperienza con gli impianti semiautomatici all in one, prima con il Brew Monk poi con l'Easy Grain.
Questa nuova stagione sarà dedicata a produrre birre con le ricette consolidate lo scorso anno utilizzando però monoluppolo, cercando di trovare, sopratutto nelle APA e nelle IPA, il luppolo più adatto. 
Oro Original
Probabilmente nella ORO Original verrà utilizzato l'Equanot, luppolo americano  molto simile al Citra e il Galaxy caratterizzato da un pronunciato aroma citrico-agrumato e fruttato tropicale. Varietà' ricca di aroma dovuto all'elevato contenuto di olii essenziali.
Mentre per la ORO Heavy non abbiamo deciso se utilizzare il Galaxy o il Centennial, mentre per la ORO Strong il luppolo utilizzato sarà il Cascade. 
Per le altre birre per esempio la Kashmir la English IPA utilizzeremo il Pilgrim, mentre per la IGA senza glutine inseriremo il nostro, un mix di Columbus Chinook e Willamette, mentre per la IGA fatta con grani maltati utilizzeremo qualche varietà di Hersbrucker.
Le birre di grano, sia la Mühle la Weizen che la Rosaura la Witbier  utilizzeremo il Mittelfrüh.
Per la AbjS sicuramente lo Styrian Golding.
Infine per le scure Stout e Porter verrà utilizzato il Northdown.
Per la metodologia sarà una stagione dai due volti. Torneremo quasi sicuramente al metodo All Grain Classico con però la probabile variante dovuta alla pentola di mash dove verrà utilizzato l'Easy Grain. Soprattutto per migliorare la ripetibilità delle ricette.
Oro Heavy
Ma c'è anche un'altra possibilità. Visto che abbiamo molti lettori che sono all'inizio o che comunque sono vincolati a brassare in casa è da vedere se proporremo anche cotte fatte con metodi casalinghi più idonei come i malti preparati e E+G al massimo utilizzando l'Easy Grain in casa dove proporre il metodo BIAP All Grain casalingo magari con la variante BIAB, cioè senza lavaggio delle trebbie e tutta l'acqua necessaria fin dall'inizio del mash.
Nulla è ancora deciso, ma la mia attenzione è quella di avvicinarci maggiormente a chi deve brassare in casa.
Infine non abbiamo ancora deciso se, come per gli anni passati, faremo dei laboratori o dimostrazioni. 
Questa sarà sicuramente una stagione di transizione, dove sarà minore il quantitativo prodotto ma cercheremo di mantenere le tipologie delle birre dello scorso anno.
Brasseremo nuovamente una birra senza glutine con estratto di Sorgo e l'aggiunta del mosto d'uva fragola argentina bianca del nostro orto e rifaremo anche la splendida birra speziata, la Futura, che tanto successo ha riscosso.
L'Easy Grain
Da un attenta analisi delle statistiche del blog e del canale video, abbiamo visto che le visualizzazioni sono notevolmente aumentate. Il blog in meno di un anno a raggiunto le 150K visualizzazioni (se pensate che per arrivare a 100K ci abbiamo messo 5 anni) e il canale video è prossimo ai 1000 iscritti con ben oltre le 100K visualizzazioni, in rapida crescita. Abbiamo notato anche un aumento del tempo di visualizzazione medio che si aggira poco sopra i 5 minuti contro i quasi 4 della scorsa stagione. 
Proprio per questo motivo Vi chiediamo uno sforzo. 
Per cercare di aumentare la condivisione di argomenti di interesse ed evitare di riproporre sempre i soliti video e post e nel tentativo di soddisfare il maggior numero di iscritti e simpatizzanti abbiamo deciso di indire un paio di sondaggi.
Per il blog uscirà un piccolo post dove Vi chiederemo cosa preferite leggere, quali argomenti sviluppare che sarà poi ampliato nel canale video dove uscirà un video-sondaggio dove potrete esprimere la vostra opinione su quali video vedere, quali tecniche utilizzare, etc...
Anche su Facebook uscirà un esortazione ad esprimere la vostra idea.
I sondaggi saranno proposti nel mese di ottobre, ma questa è un'altra storia.

sabato 25 agosto 2018

Video Birra All in One BIAP AbjS Belgian Strong Ale

Birraioli casalinghi e simpatizzanti del Signor Malto torniamo a Voi con un nuovo video inerente la produzione di birra casalinga, riguardante la produzione dell'ultima birra della stagione una Belgian Strong Ale con impianto Easy Grain.
La cotta è stata brassata a metà Giugno ma per questioni organizzative nel palinsesto del nostro canale video lo proponiamo solo ora.
Qui il post con la ricetta https://signormalto.blogspot.com/2018/07/belgian-strong-ale-in-biap.html
La cotta è condensata in un unica parte. 
Sabato prossimo andrà in onda, torneremo con la degustazione delle nostre birre fatte con impianto All in One, nello specifico la prima fatta con l'Easy Grain durante la dimostrazione di fine Giugno.
Non Vi resta che assistere a questa nuova cotta.
Buona Visione.




martedì 21 agosto 2018

Come costruire una giacca isolante per impianto All in One

All in One con Giacca Isolante
Un problema degli impianti All in One è sicuramente la dispersione di calore. Per chi non lo ha o non ne mai visto uno, possiamo dire che si tratta di impianti costruiti con acciaio inox molto sottile. Il materiale di contenimento è così sottile da poter facilmente cedere calore durante il funzionamento. 
Così in attesa dell'inizio della nuova stagione, abbiamo pensato di preparare una semplice giacca isolante, che fungesse da barriera per una minor dispersione di calore.
Vista la difficoltà di trasferire su di un post la cronaca dettagliata abbiamo pensato che un video sarebbe stato molto più intuitivo e proprio per questo motivo l'8 settembre uscirà il video dove potrete vedere come abbiamo costruito il nostro.
Abbiamo utilizzato come materiale isolante un foglio isolante per radiatori, materiale avanzato dalla ristrutturazione, composto da uno strato di polistirolo e uno di alluminio trattato.
I rotoli erano stati acquistati presso un supermercato, quindi materiale facilmente reperibili.
Dopo un veloce progetto è stata la volta di metterlo in pratica. 
Gli strumenti che abbiamo utilizzato sono stati un metro da sarto più utile su superfici rotonde, nastro adesivo, forbici, taglierino, cacciavite a testa piatta, un pennarello indelebile.
Gli Strumenti
La prima cosa da fare è creare un modello che successivamente verrà trasferito sul foglio isolante. Si può creare con fogli di pubblicità che ritroviamo quotidianamente nelle nostre buche tenendoli insieme con nastro adesivo. 
Noi abbiamo utilizzato parte del foglio isolante, facendo una prima maschera con i punti importanti, trasferita poi su una successiva che è servita da prova con i punti esatti e successivamente è stata fatta la giacca definitiva.
La maggiore difficoltà durante le fasi di modellatura l'abbiamo incontrata una volta arrivati al tubo che porta il mosto in circolo nella pentola. Il tubo è ancorato ad un supporto saldato alla pentola fermato tramite una fascetta metallica e un bulloncino. 
Il problema  
Abbiamo provato in tutti modi ma alla fine abbiamo dovuto separare il tubo dal suo supporto in modo da poter infilare il foglio isolante all'interno a contatto con la parete esterna della pentola.
Una volta svitato il bulloncino e sfilato la fascetta metallica abbiamo potuto inserire il foglio isolante e successivamente è bastato premere contro il supporto metallico per forate il foglio isolante e prendere l'impronta esatta del buco.
Dalla nostra esperienza vi consigliamo di fare un semplice modello di carta e nastro adesivo da riportare dopo sul foglio isolante. Operazione veloce ed economica, e permette di fare un modello estremamente preciso. 
Una volta fatto il modello lo si riporta sul foglio isolante o altro materiale isolante e con un taglierino si delimita la dimensione e i tagli per le maniglie, il foro del rubinetto e il buco per il supporto del tubo esterno.
Una volta fatto lo si prova a montare con calma e pazienza. Mi raccomando quando andrete a smontare la fascetta metallica e tirerete un pò il tubo per lasciare lo spazio, fate attenzione alla base il tubo è saldato e si rischia di creare dei danni. Quindi occhio! 
La giacca isolante
Una volta sistemato il foglio dovevamo trovare un sistema per tenerlo chiuso. Abbiamo utilizzato del velcro, tagliandone delle strisce. Essendo adesive sono state incollate 4 strisce per lato sul polistirolo dei fogli isolanti e chiusi da 4 strisce (vedi foto inizio post).
E la giacca è fatta!
Se volete potete trovare qualcosa di già pronto tramite il sito inglese Angelhomebrew  al link  https://www.angelhomebrew.co.uk/it/29-brew-devil .
Ma il lavoro non termina qui. C'è l'intenzione di rifasciare anche il tubo per ulteriormente diminuire le dispersioni, non sarà semplice, ma questa è un'altra storia.


sabato 18 agosto 2018

Video Birra - BIAP Signormalto Degustazione Raven Porter

Dopo il video sulla giornata a Barge con il Gruppo Birrario di Barge, dove abbiamo fatto insieme una splendida birra bianca con il kit della Brewferm Tarwebier, questo sabato proponiamo una nuova degustazione.
La birra in questione è la prima fatta con l'impianto All in One Easy Grain una birra scura, finalmente, una Porter chiamata Raven.
Grazie all'esperienza fatta con il Brew Monk abbiamo utilizzato al meglio il nuovo impianto facendo un notevole passo in avanti.
Potete trovare la cronaca della cotta e la ricetta qui: https://signormalto.blogspot.com/2018/05/biap-cronaca-di-una-porter.html
Della cotta è stato girato anche un video che potete trovare qui:   https://youtu.be/YgAcFELF12Y
Il prossimo sabato andrà in onda il video dell'ultima cotta della stagione 2017-2018 la AbjS Belgian Strong Ale.
Bene non Vi resta che gustare insieme a noi questa splendida birra scura.

Buona Visione.


sabato 11 agosto 2018

Video Malti Preparati Tarwebier Brewferm - Barge

Questa settimana proponiamo un video un pò diverso dal solito, anche se in fondo si tratta sempre di birra, ma fatta in compagnia del Gruppo Birrario E2M di Barge nella provincia Granda.
Il video tratta di un laboratorio mancato a causa della manifestazione "c'è fermento" di Saluzzo. Quello che doveva essere un laboratorio si è trasformato in una semplice cotta con kit. Per la precisione lo splendido kit della Brewferm per fare un aromatica birra di grano.
La cotta è stata eseguita presso la loro sede utilizzando un Brew Monk.
potete trovare cronaca e ricetta qui: https://signormalto.blogspot.com/2018/06/tarwebier-brewferm-cronaca-di-un.html
Tutto è andato per il meglio. Gli pochi mici presenti di Barge hanno dato il meglio di se. Massimo ha praticamente svolto tutto il lavoro, aiutandomi nella miscelazione degli ingredienti.
Alla fine tutti siamo rimasti soddisfati della bella giornata passata insieme.
Sabato prossimo andrà in onda la degustazione della prima cotta fatta con Easy Grain la Raven Porter.

Buona Visione.


sabato 4 agosto 2018

Video Birra - BIAP Signormalto Degustazione Köll Kölsch

Dopo il video della penultima cotta di stagione la Oro Strong, una splendida e molto alcolica American Strong Ale fatta con l'Easy Grain, torniamo con una degustazione.
La birra in questione è la terza e ultima fatta con l'impianto All in One Brew Monk, un notevole passo avanti rispetto alle prime due cotte di prova. 
Potete trovare la cronaca della cotta e la ricetta qui: https://signormalto.blogspot.com/2018/04/biap-cronaca-di-una-kolsch.html
Della cotta è stato girato anche un video diviso in due parti e che potete trovare qui: 
Il prossimo sabato andrà in onda il video della cotta eseguita presso il Gruppo Birrario di Barge in provincia di Cuneo. Incontro che doveva essere un laboratorio sui malti prepararti che alla fine è diventata una semplice cotta con kit elaborato Tarwebier Brewferm 
Bene non Vi resta che gustare insieme a noi questa splendida birra tedesca.

Buona Visione.