Una Chiaccherata con..... Luciano Galea

Dopo l'incontro con Davide "RovidBeer" Cantoni, ritorniamo con la rubrica."Una Chiacchierata Con.... 
Questa volta si tratta di un ritorno, ci è venuto a trovare Luciano Galea e ci illustra i progressi del suo progetto del CIVICOquattro2. Lo avevamo lasciato da semplice birraiolo casalingo e lo ritroviamo dopo pochi mesi da mastro birraio professionista. Sentiamo insieme le sue prime impressioni di questa nuova avventura.

Ciao Luciano, grazie per la tua disponibilità. Eccoci nuovamente tra noi, come stai ?
L: Ciao Enrico e grazie per l’opportunità che mi stai dando. Tutto bene, grazie. Sono parecchio preso col lavoro ma non mi lamento affatto

Giusto, lavoro ! Ci siamo conosciuti da homebrower e adesso sei una Brew firm, che differenza c’è dalle più nominate Beerfirm ?
L: In pratica la Brew firm è come se fosse un birrificio senza uno stabilimento di produzione proprio e quindi si appoggia, affittandone uno, presso dei birrifici. Il birraio in questione porta la propria ricetta, la riprogetta nell’impianto in affitto, mette mano nella cotta e segue praticamente il tutto dalla A alla Z. Invece le Beerfirm commissionano ad un birrificio una “ bionda “ ( ad esempio ) e il birrificio provvede nella produzione, una volta pronta la birra si consegna.

Bene, grazie per la precisazione. Quindi tu segui il tutto, giusto ?
L: Esatto, tutto passa da me e la cosa mi diverte molto. Sicuramente ci vuole una grandissima passione che trasporta l’intero progetto

Come nasce Casa della birra – CIVICOquattro2 ?
L: I primi passi li ho mossi a casa da homebrewer, cotte su cotte e libri su libri. Poi, ho fatto dei corsi da privati ed ho iniziato a frequentare dei birrifici amici dove ho ricevuto tantissime informazioni utili…quindi con mia moglie abbiamo deciso di fare questo passo, un’investimento minore rispetto all’apertura di un vero e proprio birrificio ma comunque non banale. Ora come ora viaggio in parallelo con i due lavori, quindi nonostante la partita iva la mia occupazione non l’ho lasciata perché l’entrata sicura è il nostro pane e con l’attività stiamo rientrando dei soldi spesi per avviare il tutto

Producete su più impianti o solo su uno ?
L: Proprio per il fattore del mettere mano in cotta abbiamo deciso di appoggiarci ad un solo birrificio, Gravità zero di Giaveno (TO). Con loro si lavora benissimo e c’è la giusta sintonia, collaborazione….quindi l’impianto di produzione è a Giaveno, come già detto, mentre la sede è a La Loggia ( TO ). Essendo noi Loggesi siamo fieri e orgogliosi di questo

Illustraci il buoquet dele Tue birre.
L: A catalogo ne abbiamo tre: La Nevermind è un’American wheat, quindi la nostra birra di frumento. Poi abbiamo una Blonde Ale che si chiama Toto ed in fine una Brown Ale che si chiama Zeppelin. Come scritto prima la Nevermind è una birra di frumento, abbiamo optato su questo stile per non fare la più conosciuta weiss e per rimanere su stampo americano come le altre due birre. La Toto è molto particolare, a noi piace molto…è una birra leggera che si beve volentieri profumata e rinfrescante, un po’ estrema per lo stile perché è ben luppolata anche se non ai livelli di Apa o Ipa. Invece la Zeppelin è la rossa della casa, particolarissima nel suo colore perché per essere una rossa tende allo scuro. In realtà è piena di riflessi se la si guarda attentamente…

Per finire ti chiedo : dove possiamo trovare le birre ?
L: Guarda, noi volontariamente abbiamo deciso di non aprire nessun punto fisso ma consegnamo direttamente a casa. Poi, partecipiamo a sagre e fiere varie ed abbiamo iniziato la distribuzione anche in alcuni locali. Se andate sul nostro sito www.civicoquattro2.com troverete tutte le informazioni del caso. Tra l’altro a breve uscirà anche il catalogo con tutte le nostre confezioni regalo, alcune saranno disponibili per tutto l’anno mentre altre solo nel periodo di natale. Oltre che sul sito le varie info potrete trovarle sui vari social…..

Grazie Luciano della Tua testimonianza. Ho voluto fortemente questo nuovo incontro proprio per far capire che per avere bisogna lottare e crederci..... e a volte i sogni si avverano.  
Ricordiamo un attimo la Tua interessantissima iniziativa "Visita allo Stabilimento" che si terrà il 13 Gennaio. 



Commenti