Una Chiaccherata con..... Michele ProjectZero

Cari lettori siamo felici di incontrare oggi un nuovo Amico Michele, 34 anni della provincia di Brescia (Zona Franciacorta), nella vita è responsabile commerciale per un’azienda piemontese. Sposato con un bimbo di 15 mesi, ha la passione per lo sport (Running e MTB) oltre che per la Birra. Homebrewer … Gestisce il blog Project Zero, una pagina Facebook e un profilo Instagram. 
Questa chiacchierata è un pò diversa da tante con Amici che ci sono venuti a trovare. 
Diversa perchè è il nostro modo di presentare un collaboratore che entrerà a far parte della famiglia del Signormalto, e dove incontrarlo se non nel nostro salotto virtuale….
Abbiamo deciso questa collaborazione per condividere insieme le proprie esperienze e passioni.

Ciao Michele Ti diamo il benvenuto in quello che sarà anche il Tuo salotto, raccontaci un pò chi sei, presentati hai nostri lettori.
M: Ciao a tutti, per prima cosa desidero ringraziare Voi che mi avete aperto la porta per entrare nel Vostro “Salotto”. Sono un ragazzo semplice, amo il mio lavoro, la mia famiglia e i miei Hobby. Adoro bere buona birra e da qualche tempo ho iniziato anche a produrla in casa. Nei ritagli di tempo mi piace leggere e documentarmi su internet soprattutto di argomenti che riguardano le mie passioni. 

Quale è stato il motivo che Ti ha spinto ad appassionarTi al mondo della birra casalinga?
M: E’ una storia lunga… Diciamo che da sempre sono attratto da tutto ciò che riguarda il “Fai da te”, che sia giardinaggio, cucina ecc. 
Da anni, grazie a manifestazioni locali nell’ambito Birre Artigianali ho potuto conoscere un mondo diverso, fatto non di birre commerciali, ma di birre prodotte da microbirrifici che realizzano un prodotto a mio avviso più sincero.

Raccontaci il Tuo percorso HB, descrivici un pò la Tua attuale attrezzatura e il futuro prossimo, regalaci qualche Tuo segreto?
M: Un paio di anni fa, da amici, ho appreso che è possibile realizzare birra in casa acquistando il classico Kit. Ho iniziato a documentarmi su internet e a leggere libri dove ho scoperto che ci sono varie tecniche per produrre birra in casa.
Dopo mesi di studio e valutazioni quest’anno ho realizzato la prima cotta in E+G (Con Partial Mash). La mia seconda Birra è nata dalla latta di malto che era presente nel Kit alla quale ho apportato alcune modifiche, tanto per sperimentare…
Buoni risultati si, ma si può fare di meglio!
Complice la mia continua ricerca della perfezione e la generosità della mia famiglia, per questo natale mi sono fatto regalare il Grainfather per poter così approdare all’ All Grain con la tecnica BIAP.
Non ho segreti, ma solo ambizioni… 
Con l’umiltà di chi ha tutto da imparare e con l’aspirazione di diventare il migliore!

Quali sono le birre che preferisci?
M: Sono in una fase di transizione. La mia birra preferita è da sempre la classica Weiss bavarese, ma oggi sto assaggiando vari stili (che prima neppure conoscevo) e inizio a cambiare alcune mie convinzioni. 
Le forti luppolature mi piacciono molto, le birre scure mi attirano parecchio, ma devo ancora trovare la mia strada. E credo che lo farò solo col tempo. 

Hai un blog, quando e perchè hai pensato di condividere le tue esperienze e la tua passione?
M: Ho creato un blog che si chiama Project Zero (https://projectzerobeer.blogspot.com) con l’intenzione di realizzare una sorta di diario personale nel quale pubblicare le mie avventure e i ricordi del mio viaggio nell’arte dell’HB. Mi piace sempre precisare che il mio blog non vuole essere un portale di insegnamento, ma un piccolo mondo da cui trarre ispirazione.

Michele l’ambiente è caldo sveliamo il motivo di questa chiacchierata, il Tuo ingresso nello staff del Signormalto.
Cosa Ti ha spinto ad accettare la nostra proposta di collaborazione? 
M: Semplicemente la passione per l’Homebrewing!
Ho tratto molta ispirazione da Blog e canali YouTube come SignorMalto e nel mio piccolo sento il dovere di contribuire a divulgare questo Hobby.

Quali sono i progetti che pensi di portare all’interno del gruppo?
M: Mi piacerebbe condividere qualcosa di quello che faccio, focalizzando l’attenzione sul metodo e sulle attrezzature, senza perdere di vista l’obbiettivo che è quello di realizzare Birra in casa nella massima semplicità e praticità.

Con quale spirito affronti questo nuovo impegno? 
M:Con lo spirito di chi è al primo giorno di scuola. Molto spaesato, ma motivato.

Quali pensi che possano essere i progetti futuri del Signormalto a cui Ti piacerebbe partecipare più attivamente? 
M:Mi piacerebbe aprire rubriche nella quale parlare di materie prime, attrezzature e di novità nel panorama della produzione di birra a livello casalingo.

Cosa pensi del panorama dei siti e blog birrari italiani?
M: Credo che internet abbia avuto rilevante importanza nella diffusione dell’Homebrewing in Italia. 
Blog, forum, canali YouTube e siti internet stanno svolgendo un lavoro che permette di informare appassionati e neofiti. 
A mio avviso SignorMalto è uno dei più prestigiosi e seguiti portali perché non ha mai dimenticato le radici “Povere” di questo hobby.

Abbiamo finito Michele, ancora una domanda finale, raccontaci quali sono i progetti per il futuro?
M: Vorrei completare il mio impianto con tutta l’attrezzatura necessaria per realizzare la Birra in casa. Nel frattempo ho intenzione di realizzare alcune ricette di vari stili che nel tempo vorrei affinare. La cosa più importante però è proseguire nel processo di studio e di conoscenza, specialmente delle tecniche e delle materie prime.

Ti ringraziamo Michele, è stato davvero un piacere poterti presentare ai nostri lettori e scoprire qualcosa di più di te. 
Ti ringraziamo per la Tua disponibilità nell’accettare la nostra proposta di collaborazione, e del tempo che vorrai dedicare al gruppo Signormalto.
Siamo molto felici di iniziare questa collaborazione.
A presto Michele.
M: Grazie a Voi e a tutti i lettori che ci seguiranno in questo viaggio!












Commenti

Posta un commento