Anteprima "Una Chiacchierata con....."

E passato più di un anno ormai da quando abbiamo deciso di trasferire su internet le cronache delle nostre avventure birrarie. Ricordo le prime volte quanti dubbi e a volte vergogna , nel raccontare tanti fatti personali, da far leggere a tutti indistintamente, ma il desiderio di condividere con tanti Amici birrai è stato fortissimo. 
Così dopo oltre un anno di cronache statiche, abbiamo deciso che con il nuovo anno avremmo portato qualcosa di nuovo, senza allontanarci troppo dallo stile semplice e casalingo.
Le difficoltà di incontrare persone con la nostra stessa passione, ci ha fatto pensare  di  trasportare virtualmente gli Amici da noi,  facendo insieme una chiacchierata. 
Abbiamo avuto molte adesioni, e non ne possiamo che gioire di avere tanti Amici disponibili,  questo è lo spirito di questa iniziativa.
Così dopo una modifica "hardware" importante nelle abitudini brassicola, come la nuova pentola da 100 litri che ha raddoppiato non solo la produzione, ma ha portato anche più impegno, era venuta l'ora di dare una sferzata di energia "software" a questo blog, con questa iniziativa "Una Chiacchierata con....".
Tutto è nato dalla necessità di continuare a mantenere un filo diretto con i nostri lettori, che ringraziamo, non era nelle nostre più rosee aspettative avere 100 e più contatti giornalieri, e visto che inevitabilmente dovremmo diminuire la produzione, per evitare di dovere affittare un altro locale per stipare le birre :), verranno a mancare tante giornate divertenti del fare birra e quindi anche i racconti di queste cotte, rischiavamo così di lasciarVi per molti giorni senza un punto di contatto.
La rassegna "Una Chiacchierata con...." servirà proprio per rimanere in contatto, anche in quei periodi dove la produzione sarà ferma. 
La costruzione delle domande non è stata semplice, un lavoro lungo e senza alcuna esperienza giornalistica, diventa molto difficile cercare di trasferire nelle domande, le tante domande che frullano nei nostri cervelli, desiderosi di informazioni. Quello che inizialmente partirà con qualcosa di forzatamente professionale, dove la forma e il percorso serviranno per raggiungere una "padronanza" della forma, che deve diventare semplice e piacevole come una chiacchierata tra amici. 
La rassegna inoltre sarà un luogo di incontro, dove poter comunicare e disquisire delle pratiche birraie, e spaziare nel mondo delle associazioni e del commercio della nostra tanto amata birra.
Gli argomenti che verrano trattati saranno i più disparati, sicuramente parleremo di birra, di tecnica, di forum, di artigianalità, di commercio, di educazione e stili di vita, insomma cercherò di spaziare a 360° nel mondo della birra dal homebrewer o birraio casalingo, al mondo dei birrifici e dei beer shop. Tutto naturalmente tra Amici e sono sicuro che quando la cosa diventerà familiare, potremmo ampliare i nostri orizzonti e sconfinare qualche volta.
Ora non rimane che dare al via al primo incontro che posteremo tra qualche giorno, in compagnia di Antonio De Feo alias Jigen Daisuke, Amministratore del "Forum della Birra".






Commenti

  1. Ciao!
    Ma che bello il vostro blog e che invidia! Io sono di Genova, ho 34 e anni e condivido questa passione con i miei genitori e la mia ragazza, ma da bravi cittadini brassiamo in cucina! Voi sì che avete lo spazio che si merita questa grande passione. Ho letto i primi post del blog e mi avete fatto scassare dal ridere, sembrate me e mio padre che scleriamo dietro un errore dopo l'altro. Ma è così che si impara e si apprezza questa piccola/grande arte, che è prima di tutto un momento di condivisione!
    Vi ho scoperti sul forumdellabirra grazie all'iniziativa dell'intervista a Jigen. Bell'idea davvero!!
    Penso che vi seguirò con piacere, e magari chissà, potremmo incrociarci a qualche evento brassicolo in zona. Siete stati a Savona a tutta birra l'anno scorso? Immagino di sì, comunque ci sono andato anche io! Molto bello! Ancora complimenti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, si noi siamo della provincia di Savona, veramente siamo più vicini al Piemonte che al mare, purtroppo!
      Ti ringrazio per i complimenti che fanno sempre piacere, spero che questa nuova iniziativa riscuota il successo che merita.
      Mio figlio è un bel pò più giovane di te, ne ha dieci in meno, ma ci diamo dentro alla grande. Se Vi va possiamo organizzare un incontro per una cotta insieme, magari quando va via la neve e comincia a fare un pò più caldo, visto che stamattina eravamo a -7, quindi per la primavera inoltrata, perchè no.
      Se Vuoi seguirci sempre e non perderTi neanche un post, puoi diventare un lettore fisso cliccando sul banner in fondo alla colonna destra UNISCITI A QUESTO SITO, e seguire le indicazioni.
      Grazie.

      Elimina
    2. Se Vuoi dai una letta qui!

      http://www.ilforumdellabirra.net/viewtopic.php?f=18&t=6805&p=68858#p68858

      Elimina
    3. Eccoci!
      Mi sono unito al sito :)

      Venendo all'Accisa Nera, se ci fai caso mettono anche molto alto lo step delle alfa, a ben 70° (dove le beta ormai sono denaturate o comunque inattive). Sembra in pratica che chi ha pensato la ricetta voglia far lavorare gli enzimi in maniera molto separata.

      Nel tuo caso facendo BIAB i tempi di conversione sono più lunghi, per cui tutto sommato 30 minuti potrebbero non essere così tanti.
      Alla fine poi è una questione di gusti. Se questa è stata pensata come una birra molto watery, ci sta che sia bella secca alla fine, ma nulla ti/ci vieta di cambiare un po' gli step di ammostamento :D

      La proposta di fare una cotta insieme mi alletta molto e ti ringrazio per la disponibilità!! Attualmente faccio una sorta di BIAB-concentrato-no-sparge con aggiunta di estratti, in modo da poter usare una pentola da 15 litri e allo stesso tempo ottenere dai 17 ai 20 litri di birra finita. Mi piacerebbe molto poter fare una birra veramente all grain, per cui dai sì, teniamoci in contatto, magari si riesce ad organizzare quando il clima ce lo consente.

      Ciao
      Marco

      Elimina
  2. La ricetta lo tirata giù io, e ho pensato a ottenere una birra un po più corposa delle Brown. Noi facciamo solo BIAB e abbiamo già fatto cotte da 60 minuti, convertendo tutti gli amidi, almeno pensiamo, sia non siamo Mastri ma più che altro ci piace fare.
    Per la cotta se avete voglia di fare un salto nel posto più lontano da un punto luce, ma con 500 bottiglie in cantina che aspettano di essere svuotate, e non Vi scandalizzerete per una metodologia un pò easy e sprezzante delle regole fate un fischio Vi aspetteremo volentieri.
    A presto.

    RispondiElimina
  3. Benissimo!! Ho letto l'intervista a Antonio :) Bell'idea e bella l'intervista. Ti scrivo in privato sul forum così ti lascio i miei recapiti per l'eventuale cotta insieme. Tranquillo per la tecnica, anche io sono molto easy, stiamo imparando, e non mi piace fissarmi troppo sugli schemi. E' giusto sviluppare le proprie tecniche e il proprio impianto, parafrasando Jigen "la tecnica che funziona E' quella che funziona" !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfetto così rimaniamo in contatto!
      Per tornare sulla tecnica hai colto nel segno :)

      Elimina
  4. Successone dopo poche ore il contatore delle visite è schizzato alle stelle 328 contatti in meno di 8 ore sono sbalordito!!!

    RispondiElimina

Posta un commento