martedì 23 ottobre 2018

Saison in BIAB elettrico

Dopo la modifica della pentola non vedevamo l'ora di provarla. L'occasione si è presentata per questa seconda cotta di stagione, una Saison ricca di profumi e spezie.
E' stata la cotta perfetta tutto è filato alla perfezione, la pentola ha fatto il suo dovere anche in bollittura e siamo riusciti a ridurre di 2 ore rispetto alla cotta di prova.
6 ore sono ancora troppe dobbiamo trovare il modo di abbassare la prossima volta di un'altra ora.
La ricetta deriva dalla ormai datata 6 Figlio prodotto 3 anni fà in BIAB. 
Vediamo insieme la ricetta:
6 Figlio Saison BIAB-E
lt mash :22 lt
OG preboil:1030
Min bollitura:60 min
Litri in fermentatore :15 min
OG :1043
ABV :4.3 %
Plato :10.8
IBU :36.0
BU/GU :0.84
EBC : 9

Malti e Fermentabili
Pilsner 2400 gr 61 %
Wheat 800 gr 20 %
CaraBelge 500 gr 13 %
Fiocchi di Orzo 150 gr 4 %
Crystal 80L 100 gr 3 %

Luppoli
Pilgrim (AA 10) 15 gr60 minPellet
Saaz (AA 4) 15 gr30 minPellet
Saaz (AA 4) 15 gr10 minPellet
Citra (AA 12) 25 gr DH

Spezie
Mosto d'Uva 200 gr 15 min
Coriandolo 7 gr 15 min
Buccia Bergamotto 7 gr 15 min
Buccia di Arancia 7 gr 15 min

Mix Dhy Hopping
Tisane di: 15 gr Coriandolo + 20 gr di zucchero, 25 gr Bergamotto + 20 gr di zucchero,  25 gr Arancia Amara + 20 gr di zucchero.

Lieviti
SafBrew Specialty Ale T-58 Fermentis

Profilo Mash
Mash In 50 °C 20 min
Beta-amilasi 63 °C 60 min
Alpha-amilasi 72 °C 25 min
Mash Out78 °C 10 min

Fermentazione: 22°C
Priming : 7 gr

Le modifiche rispetto alla ricetta originale sono state molte. L'utilizzo del Carabelge al posto del Carapils, l'assenza di fiocchi di frumento e l'utilizzo di frumento maltato al posto di quello non maltato, l'utilizzo di Pilgrim al posto del Chinok come luppolo da amaro e il Saaz al posto del EKG.  
La modifica che farà discutere è l'utilizzo del T-58 lievito belga secco della fermentis. In realtà la fermentis ha un lievito specifico per lo stile il BE-134.
Il T-58 è un lievito speciale selezionato per gli aromi pepati e speziati che produce a seconda delle temperature di fermentazione.
Una cosa molto bella di questo lievito e che forma un bel sedimento solido in bottiglia durante la carbonazione, lasciando la birra bella limpida.
Sinceramente non sono molto affezionato, non mi piacciono certo aromi pepati che rilascia, ma tra quelli che avevamo a disposizione ci sembrava quello più adatto allo stile. 
Per il mash abbiamo modificato un pò le temperature togliendo un paio di gradi sia al protein rest sia per la sosta di beta amilasi.
Tutto è andato bene, la pentola a risposto bene alla modifica, e con volumi così ridotti è una gioia birrificare.
L'unica cosa che da fastidio dopo tante cotte in AG è la torbicità del mosto, oltre ai parecchi agglomerati proteici.
Abbiamo raffreddato sempre con la serpentina dell'Easy Grain in 30 minuti.
Il lievito è stato inoculato intorno ai 22°C. 
La fermentazione è stata molto meno tumultuosa della cotta precedente. La temperatura non è salita molto (il lievito era un pò datato) e nonostante un quantitativo generoso con 11,5 gr per 15 litri con un OG bassina di 1043. La fase tumultuosa è durata 3 giorni poi il gorgogliatore si è quietato. 
Rispetto alla IGA abbiamo effettuato il travaso per il Dry Hopping. Un DH un pò particolare perchè sono state aggiunte le tisane delle 3 spezie utilizzate più il Citra per aumentare un pò l'aroma aggrumato.
Essendo un DH diverso dal solito è stato eseguito un video che illustra le fase del DH per permette a tutti di provarlo. Il video uscirà in Novembre, mentre quello della Saison uscirà questo sabato.
Dopo 7 giorni la densità è scesa fino a 1012, e non pensiamo che scenderà ancora molto max un paio di punti.
Ora attenderemo altri 7 giorni poi cominceremo  a misurare la densità per verificare l'avvenuta trasformazione di tutti gli zuccheri, prima di imbottigliare. 
Per la prossima cotta rispolvereremo l'Easy Grain, visto che vorremmo provare ad utilizzare la macchina nella sua ambientazione naturale casalinga. In programma una American Stout, una nera dai sapori decisi di luppolo. Riproporremo una vecchia ricetta del BIAB la Terranova.
L'impianto sarà utilizzato con il metodo BIAB, cioè senza risciacquo delle trebbie.
Nel frattempo il pastorizzatore subirà ulteriori modifiche, sia per il camino sia per la coibentazione e torneremo ad utilizzarlo per la cotta seguente.  
Ma questa è un'altra storia.

2 commenti:

  1. Buongiorno, come mai questa volta la bollitura è andata meglio, avete modificato qualcosa?

    RispondiElimina
  2. Si abbiamo ingannato la centtalina facendo leggere al valore più basso.
    Leggi qui
    https://signormalto.blogspot.com/2018/10/modifica-al-pastorizzatore-silvercrest.html?m=0
    E video qui https://signormalto.blogspot.com/2018/10/video-tutorial-modifica-sensore-della.html?m=0
    A presto

    RispondiElimina